Il Rinnegan, l'occhio supremo

[Articolo di - Madara]

Benvenuti in questo nuovo e rapido approfondimento, come avrete capito, parliamo del Rinnegan. Non parlerò di tutte le transazioni che ha fatto il Rinnegan (mi riferisco agli scambi di occhi), ma farò una descrizione del potere. Iniziamo, quindi (l’articolo contiene spoiler).

Il Rinnegan è un Doujutsu (arte oculare), e come più volte ci è stato propinato, è l’abilità oculare ultima, quella migliore (se almeno avessi avuto qualche spiegazione in più riguardo l’occhio del Juubi/Kaguya/Sasuke,avrei fatto una differenziazione più approfondita). La conformazione ottica del Rinnegan è molto particolare. L’occhio, infatti, è di colore violaceo, ed è costituito da 6 iridi concentriche. Come sappiamo, il Rinnegan è l’evoluzione finale dello Sharingan. Infatti abbiamo: Sharingan --> Sharingan Ipnotico --> Sharingan Ipnotico Eterno --> Rinnegan (infatti l'occhio iniziale è proprio il Rinnegan, che dopo anni e anni ha subito una involuzione a causa della spartizione delle forze).

Il Rinnegan offre al suo possessore l’utilizzo di tutti i cinque tipi di chakra basilari. Attenzione, però alle parole! Non significa che il possessore, avrà a disposizione i cinque tipi di chakra, ma che potrà usare le tecniche derivanti, senza effetivamente essere in possesso del chakra giusto. Per poter risvegliare il Rinnegan e padroneggiarlo, è necessario possedere lo stesso patrimonio cellulare di colui che ottenne per primo questa abilità oculare, Hagoromo, l’Eremita delle Sei Vie.

Dato che i suoi figli, Indra e Ashura, ereditatarono caratteristiche opposte, il primo a risvegliare nuovamente il Rinnegan fu Madara, erede di Indra, che si impiantò le cellule di Hashirama, erede di Ashura, riunendo cosi le caratteristiche cellulari dei discendenti di Hagoromo in un solo corpo. In questo modo, gli opposti si unirono e ricrearono lo stesso chakra dell’Eremita, dando quindi la possibilità di risvegliare l’abilità oculare. In tal modo, Madara evocò il Gedo Mazo e venne “risvegliato” anche Zetsu Nero (ricordiamo essere l’incarnazione della volontà di Kaguya) che si innestò implicitamente dentro Madara, dandogli la possibilità di architettare un piano che era già stato pensato in precedenza. In seguito, Madarà donò i suoi occhi dentro Nagato, con l’intento di portare avanti il suo piano.

Passiamo quindi a Nagato/Pain, il primo personaggio che compare col Rinnegan nel manga, nel lontano capitolo 238. Pain ci è semprestato mostrato come il leader dell’Akatsuki e io, intuii la sua potenza già da durante la saga di Hidan  eKakuzu, quando li richiama alla base e loro obbediscono quasi all’istante. Ne ebbi poi la prova durante l’assalto alla Foglia, quando mostrò delle tecniche davvero interessanti.

 

Il modo in cui Pain ha utilizzato il Rinnegan mi ha affascinato molto e credo di rappresentare una voce di popolo, dicendo che Pain è stato il miglior utilizzatore del Rinnegan mai comparso. Oltre a Nagato, il Pain originale, abbiamo visto altri sei corpi, le famose Sei Vie di Pain. In tutto, quindi, abbiamo visto sei mondi, associati ai sei mondi del Buddismo. Non vi faccio un approfondimento su questi mondi, perché preferirei fare una cosa separata, e perché in questo articolo si parla del Rinnegan, quindi andrei off-topic. Mi limito ad elencarli:

  • Mondo Animale, la cui unica tecnica è quella del richiamo, di animali anch’essi dotati di Rinnegan
  • Mondo Naraka, che richiama i lRe dell’Inferno, il quale ha diverse abilità, come riportare in vita dei defunti
  • Mondo Preta, con l’importante abilità di assorbire il chakra delle arti magiche usate contro di lui
  • Mondo Deva, il cui potere è collegato a fenomeni gravitazionali
  • Mondo Umano, che ha poteri di lettura mentale e dell’anima
  • Mondo Asura, che basa la sua forza sulle armi

Grazie alla sua abilità col Rinnegan, Pain si è dimostrato uno degli avversari più ostici mai affrontati (teniamo a mente che, se non ci fosse stato il Kyuubi a “salvare” capra e cavoli, a quest’ora non staremmo a discutere di Naruto). Allo stesso modo si è dimostrato Edo-Nagato, che poteva utilizzare tutte le abilità in un solo corpo.

Il secondo che si appropria del Rinnegan è Obito, che lo prende al corpo morto di Nagato, dopo aver battuto Konan. Questo significa che il Rinnegan non scompare quando il possessore passa a miglior vita,ma, com’era intuibile, rimane attivo. Anche Obito, utilizza lo stesso stratagemma di Nagato con i corpi resuscitati dei Jinchuuriki – parliamo infatti delle sei vie di Obito.

Passiamo quindi, a dare uno sguardo alle tecniche che offre il Rinnegan, che sono quanto di più devastante e ottimale ci sia nel manga.

Abbiamo lo ShinraTensei, una tecnica tra le più devastanti, che io considero un’arma didistruzione di massa e pertanto proibita. A seconda del chakra utilizzato è possibile estendere il raggio d’azione della tecnica, come abbiamo visto con Pain che ha distrutto l’intero villaggio della foglia. L’unico punto debole di questa tecnica è il fatto che ci sono dei limiti di tempo entro i quali usarla. Normalmente, questo limite è di 5 secondi, ma aumenta se l’utilizzo di chakra è più eccessivo.

Altra tecnica gravitazionale è il Bansho Tenin, una attrazione magnetica capace di portare a se qualsiasi cosa.

 

Proseguendo con le tecniche viste con Pain, abbiamo il Chibaku Tensei, la tecnica di sigillo perfetta. Si, lo so, voi direte “Itachi l’ha sventata”, ma per un semplicissim omotivo, che risiede nel nucleo della tecnica. Come sappiamo, lo scopo ès igillare qualcosa/qualcuno, in una grande massa di materia. Itachi ha sventato la tecnica perché il nucleo era qualcosa di innaturale che poteva essere distrutto. Con Kaguya, invece, il nucleo era il suo stesso corpo, quindi arrestare la tecnica era impossibile, perché distruggendo Kaguya avremmo arrestato la tecnica ma avremmo ottenuto lo stesso obbiettivo che sigillarla –pertanto non puoi scappare al Chibaku Tensei.

 

Nagato, col Rinnegan ha anche richiamato il Gedo Mazo. Solo, infatti, chi è in possesso di questo occhio può richiamarlo e controllarlo, attraverso le sbarre nere e con un grande costo di chakra, che si traduce in un depauperamento del proprio corpo. Ricordiamo che il Gedo Mazo, che è il corpo del Juubi, ha il potere di sigillare al suo interno qualsiasi cosa, da una persona a un cercoterio.

Altra prerogativa dell’occhio è il Rinne Tensei, altrimenti noto come Trasmigrazione del Mondo Esteriore.

 

Rivediamo, poi una nuova tecnica del Rinnegan, con Madara e il suo Limbo. Il Limbo è praticamente una dimensione invisibile, una “dimensione del Rinnegan” dove Madara può creare fino a quattro copie di se stesso, o meglio, quattro scissioni. Dopo un certo periodo di tempo, “l’ombra” deve tornare dal corpo originale e se quest’ultima riportasse qualche ferita al momento del ricongiungimento, queste si trasmetteranno al corpo autentico. 


 

Bene, spero di essere stato esauriente, anche se le cose da spiegare ci sono, ci vediamo al prossimo appuntamento! Se vi è piaciuto questo articolo o se avete qualcosa da ridire, faCEtemelo sapere con un like o con un commento :D
- Madara

 
Statistiche della pagina
Pagina vista: 33347
Pagina creata da: admin , 20 gennaio 2015
Ultimo aggiornamento: 20 gennaio 2015

Caricamento commenti in corso...

Scrivi un Commento

Per scrivere un commento devi essere Registrato!

Se sei già registrato? Esegui il Login!
Non sei registrato? Registrati ora, è gratis!
Ultimi Quiz
Ultime dal forum
di Pain93 - 28 gennaio
di itachi90 - 27 gennaio
di Madara99 - 24 dicembre 2022
di Jiraya Ninja Leggendario - 22 settembre 2022
di D.A. - 2 settembre 2022

NarutoGT.it is a fansite based on the Naruto Anime and Manga series.
The holders of the copyrighted and/or trademarked material appearing on this site are as follows:
NARUTO © 2002 MASASHI KISHIMOTO. All Rights Reserved.

Impostazioni