Analisi del Personaggio - Naruto

Il nome Naruto può significare "Maelstrom", ed è anche il nome per un tipo di Kamaboko con una spirale rosa usato nel Ramen (il piatto preferito di Naruto). In giapponese il termine Naruto può indicare anche il simbolo @. Il cognome Uzumaki è invece un gioco di parole su spirale (??, Rasen), che si riferisce ad una spirale tridimensionale come un vortice. La spirale è un marchio ricorrente nel manga: sulla schiena e sulle spalle del completo di Naruto nella prima serie è disegnata proprio una spirale. Uzumaki può significare anche gorgo, in riferimento ai vortici di Naruto (?????, naruto no uzushio), l'omonima città. Masashi Kishimoto, l'autore, in una recente intervista rilasciata alla versione statunitense di Sh?nen Jump, ha affermato che la sua infanzia è stata simile per certi versi a quella di Naruto, soprattutto quando frequentava l'accademia. Dentro Naruto è stata sigillata la Volpe a Nove code, e come per molte forze portanti, ha un tratto fisico che lo indica: i segni sulle guance, che ricordano i baffi di una volpe.
Naruto si è sempre classificato in uno dei primi due posti nella classifica di popolarità di Sh?nen Jump, tranne che nel sesto sondaggio, quando è risultato quarto.

Personalità
Naruto è un ragazzo molto vivace, che cerca in tutti i modi di attirare l'attenzione, e di diventare Hokage. All'inizio viene emarginato da tutti perché vedono la Volpe a nove code sigillata in lui non come un dono, ma come una maledizione. L'unica persona con cui ha un rapporto di amicizia è il maestro Iruka Umino, che anch'egli orfano lo tratta come un figlio. Entrando nell'accademia Naruto, dopo varie avventure con la sua squadra, fa molte amicizie anche con persone di altri territori . Naruto, infatti, grazie alla sua personalità forte e splendente, ha il potere di cambiare e aiutare molte persone, come ad esempio Gaara del deserto a dare un senso alla propria esistenza; Gaara infatti prima di conoscere Naruto era un omicida e non trovava nessuno scopo nella vita se non uccidere; dopo aver conosciuto Naruto, ed essere stato contagiato dalla sua purezza e forza d'animo, capisce l'importanza della vita e diventato Kazekage fa di tutto per difendere i propri concittadini. Naruto si sente molto vicino a Gaara, poiché, in quanto entrambi Forze Portanti, riesce a comprendere ciò che lui prova. Nella seconda serie Naruto dimostra di essere maturato ma anche di non aver perso la facilità con cui riesce a far amicizia e a cambiare le persone; dimostra anche di essere rimasto influenzato dal maestro Jiraiya. Tsunade afferma che Naruto ha un potere speciale, cioè quello di far sì che le persone si fidino di lui. Naruto, in alcune occasioni, sembra comportarsi in modo strano con Sakura, anche se ovviamente è ancora innamorato di lei, ad esempio quando si scopre che se viene estratto un demone dal corpo del portatore quest'ultimo muore, Sakura inizia a piangere e quando cerca di dire a Naruto che è preoccupata per lui, questi non la lascia finire. Naruto, con tutta probabilità, è convinto che Sakura sia ancora innamorata di Sasuke (anche se pare che i sentimenti nei confronti di Naruto si stiano rafforzando). Ciò nonostante gli capita ancora di fare un pò lo stupido con il ninja medico, come quando era piu piccolo, però il suo comportamento con la ragazza sembra variare a seconda del proprio stato d'animo e dalla situazione in cui si trova.

Naruto è nato il 10 ottobre ed è figlio di Kushina Uzumaki e Minato Namikaze. Il suo nome deriva dal protagonista del primo libro semi-autobiografico di Jiraiya che narra le avventure di un instancabile ninja. Jiraiya ammette di aver avuto l'ispirazione per tale nome in un negozio di ramen (che è il piatto preferito di Naruto). Naruto vive in solitudine fino a 12 anni senza sapere che possiede dentro di sé una forza straordinaria: all'interno del suo corpo è stato sigillato dal Quarto Hokage il demone della Volpe a nove code che quasi distrusse il Villaggio della Foglia. Proprio per questo motivo Naruto cresce solo, senza genitori ed isolato da tutti perché considerato una sorta di mostro. Ovviamente, il ragazzo non è a conoscenza di questo terribile segreto e non riesce a spiegarsi il motivo di tanta ostilità nei suoi confronti, fino a quando un Chunin di nome Mizuki, che cercava di rubare un rotolo contenente delle tecniche proibite servendosi proprio dell'ingenuo ragazzo, glielo rivela in seguito a una discussione con Iruka. A causa di questo isolamento Naruto cerca in tutti i modi di farsi notare e di mettersi al centro dell'attenzione, anche a costo di sembrare ridicolo. Nonostante tutto però Naruto ha grandi ambizioni: vuole diventare il miglior ninja di tutti i tempi nonché Hokage del Villaggio della Foglia. All'inizio il ragazzo incontra parecchie difficoltà ma, grazie alla sua caparbietà e all'aiuto del suo maestro Iruka Umino, riesce a superare diversi ostacoli fino a raggiungere il grado di Genin nella squadra capitanata da Kakashi Hatake. Fanno parte della squadra anche l'amico-rivale Sasuke Uchiha e Sakura Haruno, la ragazza per cui Naruto ha una cotta.

Saga del Paese delle Onde
Kakashi Hatake sottopone il trio appena formato ad una prova che li renderà a tutti gli effetti degli autentici ninja: la prova dei campanelli. Lo scontro è animato ma la superiorità del Jonin è schiacciante e i Genin hanno la peggio, rischiando addirittura di dover lasciare l'attività ninja poiché non sono riusciti a comprendere il vero valore del lavoro di squadra. Dimostrandosi però altruisti offrendo del cibo a Naruto (nonostante l' esplicito divieto del maestro), che era stato legato ad un palo e quindi rimasto a digiuno, Kakashi li accetta come allievi e da qui iniziano a compiere missioni di poca importanza per il villaggio finché il terzo Hokage non li incarica di scortare Tazuna, ingegnere impegnato nella costruzione di un importante ponte nel Paese delle Onde. Durante il viaggio però vengono attaccati da due ninja di Kiri, assoldati dal malvagio Gatoo, un milionario che vuole impedire la costruzione del ponte per avere il monopolio del commercio locale. Arrivati a destinazione il gruppo viene nuovamente attaccato ma stavolta si tratta di un nemico ben diverso, Zabuza Momochi il traditore di Kiri nonché uno dei 7 spadaccini del Villaggio della Nebbia. Consapevole della forza del nemico, Kakashi utilizza lo Sharingan che ha trapiantato nell'occhio sinistro e dopo un lungo e violento scontro che coinvolge anche Naruto e Sasuke il Jonin ha la meglio. Un misterioso ragazzino mascherato da ninja inseguitore (oinin) di Kiri però sopraggiunge dando il colpo di grazia a Zabuza e portandone via il corpo. Lo sforzo provocato dall'uso dello Sharingan fa crollare a terra Kakashi e lo forzerà al riposo per una settimana. Dubbioso sulla morte dello spadaccino, il Jonin fa allenare i suoi allievi per l'imminente battaglia. Infatti si scopre che il ninja inseguitore non è altro che un allievo di Zabuza, di nome Haku. Passano sette giorni e arriva lo scontro decisivo. Zabuza combatte nuovamente con Kakashi mentre il suo allievo Haku se la vedrà con Sasuke. L'abilità innata del controllo del ghiaccio di Haku mette in difficoltà l'Uchiha e nemmeno l'arrivo di Naruto cambia la situazione. Nonostante Sasuke attivi per la prima volta lo Sharingan, nel tentativo di salvare il compagno, viene apparentemente ucciso. La rabbia di Naruto per la morte dell'amico risveglia il chakra demoniaco della volpe grazie al quale Haku viene sconfitto. Anche lo scontro fra Zabuza è Kakashi volge al termine e quest'ultimo si appresta a finire il nemico con la tecnica del Chidori. Haku però riesce a intromettersi, sacrificandosi per Zabuza, il quale però è ormai sconfitto. Sakura corre verso il corpo di Sasuke scoprendo che Haku aveva volontariamente evitato di ucciderlo. Quando sembra tutto finito giunge Gatoo con un esercito di ninja e banditi con l'intento di uccidere tutti. Zabuza, tradito da Gatoo e addolorato per la morte del suo allievo, in un ultimo impeto di rabbia si scaraventa contro il nemico, raggiungendo Gatoo e uccidendolo. La truppa di mercenari si disperde e Kakashi posa il corpo del morente Zabuza vicino a quello dell'amico mentre dal cielo inizia a nevicare. Davanti alla tomba dei due Naruto promette a se stesso che diventerà un ninja a modo suo, non vedendo il ninja soltanto come uno strumento militare, e infine il gruppo saluta il Paese delle Onde e i suoi abitanti per ritornare a Konoha, passando per il ponte che Tazuna doveva costruire; egli decide di chiamare il ponte "Ponte Naruto" in onore del nostro eroe

L'Esame di selezione dei Chunin
Dopo aver affrontato in missione uno dei sette ninja spadaccini della nebbia, Zabuza Momochi ed aver vinto la battaglia, si prospetta per la squadra di Naruto l'esame di ammissione per diventare Chunin. La prima prova consiste in un test scritto, supervisionata da Ibiki Morino, che Naruto riesce a superare grazie alla sua testardaggine. La seconda invece si svolge nella Foresta della Morte ed è controllata dal Jonin Anko Mitarashi, durante la quale il gruppo incontra molti ninja dei diversi villaggi, tra i quali Gaara, il ragazzo contenente il demone Shukaku e per la prima volta Orochimaru, uno dei Tre Ninja Leggendari (?????, Densetsu no Sannin), che marchia Sasuke con il Segno maledetto e blocca il chakra della Volpe a Nove Code presente in Naruto tramite la tecnica del Sigillo Pentastico. Superata la seconda prova, Naruto si allena per un mese con un altro dei tre ninja leggendari, Jiraiya, che annulla il Sigillo Pentastico e gli insegna la Tecnica del Richiamo e il metodo per richiamare il chakra della Volpe a Nove Code. Durante la terza prova dell'esame,che consiste in scontri diretti tra i vari ninja, Naruto batte Neji e mentre si sta svolgendo lo scontro tra Gaara e Sasuke, Orochimaru, alleatosi con il Villaggio della Sabbia, attacca il Villaggio della Foglia. Sasuke, nel frattempo, parte all'inseguimento di Gaara per concludere il loro scontro. Gaara, in preda alla rabbia, si trasforma nel demone Tasso a una coda e riesce a sconfiggere Sasuke, il quale viene tratto in salvo grazie all'intervento di Naruto. Evocando Gamabunta: il re dei rospi, Naruto riesce dopo un arduo scontro a sconfiggere lo Shukaku. Gaara, infine, avendo finalmente capito il significato dell'amore grazie a Naruto, ritorna al Villaggio della Sabbia assieme a Kankuro e Temari. Contemporaneamente il terzo Hokage lotta contro Orochimaru e alla fine è costretto a utilizzare la tecnica del Sigillo del Diavolo, tecnica creata dal Quarto Hokage per sigillare la Volpe a nove code. Con questa tecnica tenta di sigillare l'anima del Sannin, ma il vecchio Hokage non riesce nel suo intento e sigilla solo le braccia del sannin. Così facendo però riesce ad assorbirne tutte le tecniche e ,subito dopo, muore. La saga si chiude con il funerale del Terzo Hokage.

Alla ricerca di Tsunade
Notevolmente indebolito, il villaggio propone a Jiraiya di diventare Quinto Hokage ma questi rifiuta l'offerta, proponendo al suo posto Tsunade, anch'essa membro dei ninja leggendari. Jiraiya parte alla ricerca della donna portando con sé Naruto. Poco dopo la partenza, Naruto viene assalito da due membri dell'Organizzazione Alba: Itachi Uchiha, fratello di Sasuke, e Kisame Hoshigaki, uno dei sette spadaccini della Nebbia. I due sono alla ricerca dei demoni con le code (i cercoteri). Sasuke scopre accidentalmente che Itachi è alla ricerca di Naruto e cerca di raggiungere l'amico per aiutarlo. Itachi, sfruttando il potere dello Sharingan Ipnotico, sconfigge con facilità Sasuke, lasciandolo in gravi condizioni mentali e fisiche. Infine, i due ninja traditori vengono messi in fuga da Jiraiya. Durante il tragitto, in seguito alle assillanti richieste di Naruto di insegnargli una nuova tecnica, Jiraiya comincia l'allenamento per l'apprendimento del Rasengan. Una volta raggiunta Tsunade, Naruto e Jiraiya devono vedersela nuovamente con Orochimaru, seguito da Kabuto, il quale li ha preceduti ed ha preso contatti con la ninja con l'obiettivo di farsi curare le braccia e poter tornare così ad utilizzare le sue tecniche in cambio di far tornare in vita le 2 persone che Tzunade amava di più: il suo fratellino e il suo amato. Tsunade, però, dolorosamente, rifiuta la proposta di Orochimaru, accetta di diventare il Quinto Hokage e, dopo un duro scontro tra i tre Ninja Leggendari e le loro rispettive evocazioni, Jiraiya e Tsunade riescono a battere Orochimaru, e Naruto, che sorprendentemente ha appreso in soli dieci giorni il Rasengan, riesce a sconfiggere Kabuto. Quindi i due ninja leggendari assieme a Naruto e Shizune, l'assistente di Tsunade, ritornano al Villaggio della Foglia.

Il tradimento di Sasuke Uchiha
Dopo essere stato curato da Tsunade, Sasuke diventa sempre più insicuro. Il ragazzo sente in modo particolarmente pesante il divario in termini di forza fra lui ed il fratello. Inoltre, Naruto sta diventando sempre più forte mentre Sasuke pensa di non essere affatto migliorato. Invidioso dei progressi dell'amico, si batte con Naruto sul tetto dell'ospedale dove era ricoverato ma il loro combattimento viene fermato all'ultimo istante da Kakashi, che gli consiglia di abbandonare i suoi propositi di vendetta dicendogli che lui è fortunato perché ha amici che gli vogliono bene mentre lui ha perso tutte le persone che gli erano care. Poco dopo Sasuke viene assalito dal Quartetto del Suono inviato da Orochimaru per rapirlo. Dopo un breve combattimento, il ragazzo si convince ad andarsene da Konoha per ottenere più potere e poter sconfiggere il fratello Itachi. Orochimaru tuttavia intende solamente sfruttarlo come contenitore per la sua Tecnica dell'Immortalità, in modo da ottenere non solo un corpo forte ma anche lo Sharingan che li avrebbe permesso molta più forza e quindi invulnerabilità. Orochimaru rivolge le proprie attenzioni verso Sasuke in quanto Itachi è diventato troppo forte per poter essere sconfitto. Sakura cerca di fermare Sasuke alle porte del Villaggio, ma questi, dopo averla ringraziata, la colpisce alla nuca facendola svenire. Tsunade invia all'inseguimento del giovane una squadra di cinque persone scelte da Shikamaru (unico Genin promosso Chunin durante l'esame) comprendenti lo stesso Shikamaru, Naruto, Choji, Neji e Kiba con il fidato cane Akamaru. Durante il tragitto ognuno di loro si scontra con un ninja del Suono. Choji e Neji riescono a battere rispettivamente Jirobo e Kidomaru venendo però feriti molto gravemente. Gli altri invece vengono salvati dal Trio della Sabbia formato da Gaara con la sua sabbia, Kankuro con il suo burattino di legno e Temari con il suo ventaglio, inviato in loro soccorso; arriva in aiuto anche Rock Lee, scappato di nascosto dal villaggio dopo una pericolosa operazione per aiutare i suoi compagni di squadra. Intanto, Naruto raggiunge Sasuke presso la valle della Fine. Nello scontro Sasuke mostra la nuova forza datagli dal Quartetto del Suono e sviluppa a pieno lo Sharingan riuscendo ad anticipare tutti i movimenti di Naruto. Quest'ultimo libera la prima coda della Volpe a nove code ottenendo una forza devastante ma viene comunque sconfitto da Sasuke che attiva il Segno maledetto al secondo livello diventando anch'esso un mostro con pelle grigia, capelli azzurri, pupiile degli occhi gialle e ali a forma di mani che gli fuoriescono dalla schiena. Alla fine dello scontro Sasuke se ne va risparmiando Naruto poiché vuole ottenere lo Sharingan Ipnotico senza ricorrere ai metodi del fratello (cioè l'uccisione del proprio migliore amico). Kakashi trova Naruto e lo porta in ospedale. Jiraiya propone a Naruto di allenarlo per tre anni per farlo diventare ancora più forte e il ragazzo accetta nella speranza di diventare sufficientemente forte da riuscire a far tornare Sasuke dalla parte del bene.

Il salvataggio di Gaara
Dopo due anni e mezzo di allenamento con Jiraiya, Naruto fa ritorno al Villaggio della Foglia dove incontra molti dei suoi compagni; scopre inoltre che tutti i suoi coetanei sono diventati Chunin, mentre Temari, Kankuro e Neji Hyuga sono Jonin. Kakashi ripropone a Naruto e Sakura la sfida dei campanelli e i due, molto migliorati dopo i loro allenamenti, riescono a prendere i campanelli dal maestro Kakashi. Gaara, diventato il nuovo Kazekage del Villaggio della Sabbia, viene preso di mira da Deidara e Sasori, due membri di Alba. Deidara si batte contro il Kazekage e riesce a sconfiggerlo e a rapirlo per impadronirsi della reliquia della sabbia, il demone monocoda Tasso o Shukaku. Riformato il team 7 con Kakashi e Sakura, Naruto viene mandato in missione proprio per salvare Gaara. Al gruppo di Kakashi si aggiunge il Team Gai, inviato da Tsunade come supporto alla missione. Kankuro ha inseguito Deidara e Sasori nel tentativo di salvare il fratello, ma viene sconfitto. Quando il team 7 arriva al Villaggio della Sabbia, Sakura riesce a guarire Kankuro grazie alle tecniche mediche imparate da Tsunade. Naruto, Sakura e Kakashi partono dal Villaggio della Sabbia, per raggiungere il covo di Alba: a loro si aggiunge Chiyo, che decide di partecipare alla missione in quanto nonna di Sasori. Nel frattempo il Team Gai incontra Pakkun che indica loro dove si trova il covo di Alba e si affretta per poter essere di supporto al Team Kakashi. L'organizzazione però manda incontro ai due team, spiati da Zetsu, Kisame Hoshigaki e Itachi Uchiha. Naruto, grazie all' aiuto di Sakura e Chiyo riesce a liberarsi dall'illusione creata da Itachi. Successivamente Naruto riesce a sconfiggere Itachi con la sua personale versione migliorata del Rasengan, il Rasengan Superiore (Oodama Rasengan); tuttavia i due team scoprono che i membri di Alba sconfitti non sono Itachi e Kisame, ma un ninja sconosciuto e Yura, un jonin del villaggio della Sabbia. Il team 7 e la Vecchia Chiyo incontrano poi i due rapitori nella grotta dove è avvenuta l'estrazione del Demome Tasso, mentre il team Gai è stato vittima di una trappola e si trovano a combattere contro le loro copie. Sakura e Chiyo iniziano il combattimento contro Sasori, nel frattempo Naruto, carico di collera, tenta di attaccare Deidara che però lo evita facilmente. Kakashi intanto studia la situazione. Nel frattempo, Kankuro, Ebizo e il team di Temari cercano di raggiungere il covo di Alba per soccorrere Gaara, mentre il team Gai combatte ancora con le proprie copie ma nessuno sembra in grado di sconfiggerle definitivamente. Kakashi e Naruto inseguono Deidara e riescono a recuperare il corpo di Gaara utilizzando congiuntamente il Rasengan e la nuova tecnica di Kakashi: lo Sharingan ipnotico. Durante lo scontro Naruto perde il controllo e inizia a trasformarsi nella volpe. Kakashi, però, riesce a bloccarlo in tempo. Successivamente arrivano anche il Team Gai, Sakura e Chiyo, che hanno sconfitto Sasori e ricevuto importanti informazioni riguardo una spia di Alba sottoposta di Orochimaru Gaara è morto, ma la vecchia Chiyo, grazie anche al chakra di Naruto, utilizza la tecnica della Resurrezione (sacrificando la sua stessa vita) per riportare in vita il Kazekage.

La ricerca di Sasuke Uchiha
Kakashi è bloccato a letto per recuperare le forze, per via dell'uso dello Sharingan Ipnotico. Tsunade forma quindi un nuovo team con Naruto, Sakura, Yamato e Sai. Per la creazione del nuovo gruppo Tsunade è costretta a scendere a patti con i suoi consiglieri. Questi vorrebbero che Naruto restasse più lontano possibile dai membri di Alba per non fornire loro una facile preda. In questa disputa si inserisce Danzo che propone l'inserimento di Sai all'interno del gruppo. Naruto entra subito in conflitto con Sai, che offende Sasuke ripetutamente. Durante la missione al ponte del Cielo e della Terra, nel corso della quale il team 7 spera di riuscire ad ottenere informazioni su Sasuke da parte della spia di Orochimaru, Yamato prende le sembianze del defunto Sasori per poter incontrare la spia. Il ninja, con suo grande stupore, scopre che la spia altri non è che Kabuto. Durante la conversazione tra i due, interviene Orochimaru che manda a monte il piano del team 7. Inizialmente, Yamato pensa di sfruttare l'aiuto di Kabuto per combattere Orochimaru. Ben presto, però, il ninja si accorge che la potente tecnica ninja di Sasori che soggiogava Kabuto era stata già annullata da Orochimaru. Yamato chiama in suo aiuto Naruto, Sakura e Sai. Le provocazioni di Orochimaru causano la trasformazione di Naruto in volpe. Dopo uno scontro per saggiare la forza della volpe, Orochimaru è costretto alla ritirata mentre Naruto attacca anche Sakura. Solo Yamato col potere del Primo Hokage blocca la trasformazione e riesce a far regredire il chakra della volpe. Il gruppo poi parte all'inseguimento di Sai che ha approfittato dell'ira di Naruto per unirsi al gruppo di Orochimaru. Il team giunge ad un nascondiglio di Orochimaru, non molto lontano dal luogo del combattimento. Grazie alle speciali abilità di Yamato riescono a trovare Sai, chiuso a chiave in una camera del rifugio. Quest'ultimo svela al team che Danzo vuole allearsi con Orochimaru per distruggere il Villaggio della Foglia e in seguito uccidere il ninja leggendario e poco dopo viene catturato da Yamato. Successivamente sopraggiunge Kabuto che li attacca di sorpresa e riesce a prevalere sui tre del team 7. All'improvviso e inaspettatamente Sai, che poco prima era stato liberato da Kabuto, atterra il ninja medico e lo blocca al suolo. Egli è intenzionato a comprendere meglio i legami tra Naruto e Sasuke e torna dalla parte di Naruto, aiutandolo a cercare il giovane Uchiha nella miriade di stanze presenti nel nascondiglio. Il quartetto ritrova Sasuke il quale sostiene, tramite lo Sharingan, un'interessante conversazione con la Volpe a nove code. Dopo un rapido combattimento nel quale Sai salva Naruto, arriva Orochimaru e convince Sasuke a non sprecare le proprie forze, ricordandogli che il suo obiettivo è un altro. Al gruppo non resta altro da fare che rientrare a Konoha.

L'allenamento

I cinque tipi di chakra

image

Naruto inizia ad allenarsi per trasformare il chakra in vento per poi fonderlo col Rasengan, con lo scopo di formare una nuova tecnica con il quale riuscire a sconfiggere chiunque si frapponga fra lui e Sasuke. La prima fase sta tutto nel tagliare una foglia in due col vento, la seconda è simile, ma più difficile, bisogna tagliare una cascata. L'ultimo stadio dell'allenamento consiste nel riuscire a fare un Rasengan di vento, cioè riuscire ad immettere il proprio tipo di chakra nella tecnica. L'allenamento viene svolto in pochi giorni, anche se ci vorrebbero anni per controllare l'elemento vento e riuscire a infonderlo nel Rasengan (cosa che nemmeno il Quarto Hokage è riuscito a fare). Questo grazie a Kakashi, che ha scoperto che allenandosi con la Tecnica Superiore della Moltiplicazione del Corpo tutte le copie trasmettono l'esperienza al vero Naruto (in modo che con 50 cloni si possa eseguire un allenamento di un anno in una settimana). Questa tecnica prende il nome di Rasen Shuriken ed è un colpo che prima scaglia via l'avversario e poi lo colpisce con innumerevoli colpi (in numero così alto e così velocemente che neppure lo Sharingan di Kakashi riesce a vederli tutti).

In soccorso del Team 10
Terminato almeno parzialmente l'allenamento, Naruto insieme a Yamato, va in soccorso del Team 10 capitanato da Kakashi che sta combattendo con Hidan e Kakuzu, due membri di Alba. Con la sua nuova tecnica, il Rasen Shuriken (Shuriken Rotante in italiano), Naruto si prepara ad affrontare Kakuzu, ma fallisce e viene salvato da Kakashi e Yamato; Kakuzu aumenta il suo raggio d'attacco con il chakra svelando, così, la sua ultima forma. Naruto riprova il Rasen Shuriken insieme ad alcuni cloni, Kakuzu, però, si rivela molto agile e riesce a evitarlo e distruggere tutti i cloni, intanto il vero Naruto ha creato un terzo Rasen Shuriken e lo attacca alle spalle togliendogli altri due cuori sui tre rimasti. Infine, Kakashi dà il colpo di grazia a Kakuzu con il suo Raikiri eliminando l'ultimo cuore rimastogli. Successivamente si scoprirà poi che Naruto, grazie al suo attacco è riuscito a tagliare tutti i condotti del chakra presenti nel corpo del componente dell'Alba, ma che se continuerà ad usarlo potrà fare anche lui la stessa fine. Naruto, ricevuto da Tsunade assieme a Sakura, scopre che Sasuke ha ucciso Orochimaru, e ha deciso di mettersi alla ricerca di Itachi Uchiha con lo scopo di eliminarlo. Intanto, Sasuke ha appena formato un nuovo gruppo di ninja, chiamato Hebi (Serpente), composto da tre membri: Suigetsu, uno shinobi del villaggio della nebbia, prigioniero di Orochimaru, che si impadronisce tra l'altro dell'enorme spada del defunto Zabuza Momochi; Karin, una ragazza infatuata di Sasuke, i cui poteri non sono ben noti (anche se sembra che sia in grado di riconoscere le persone dal loro chakra); ed infine Juugo, una specie di psicopatico che viene saltuariamente colto da un raptus omicida e che ha dato vita al sigillo maledetto.

Trovare Itachi Uchiha
Venuti a sapere della formazione della squadra di Sasuke, del suo obiettivo di trovare il fratello Itachi e del suo imminente scontro con il membro dell'Alba Deidara, i ninja della Foglia si mettono in marcia per cercare Sasuke e Itachi prima che sia troppo tardi, seguendone le loro tracce grazie al fiuto di Kiba. Sasuke riparte alla ricerca del fratello, dividendosi dal gruppo, che cerca di depistare i ninja della Foglia creando false piste. Kiba si accorge della divisione del team di Sasuke, e quindi Naruto si moltiplica in un numero considerevole di cloni per poter estendere il campo di ricerca.

 

FONTE :

http://inuyashamangaeanime.forumfree.it/?t=37155872

Statistiche della pagina
Pagina vista: 7395
Pagina creata da: FrancescoTosky , 4 maggio 2016
Ultimo aggiornamento: 4 maggio 2016

Caricamento commenti in corso...

Scrivi un Commento

Per scrivere un commento devi essere Registrato!

Se sei già registrato? Esegui il Login!
Non sei registrato? Registrati ora, è gratis!
Ultimi Quiz
Ultimi commenti
Episodio disponibile... di D.A. - domenica alle 11:12
... di MelanyGreen91 - 9 ottobre alle 17:34
Episodio disponibile... di D.A. - 3 ottobre alle 14:15
... di Andrea Filosa - 1 ottobre alle 15:57
Ultime dal forum
di itachi90 - martedì alle 17:05
di itachi90 - martedì alle 17:03
di D.A. - 22 settembre alle 20:19
di D.A. - 19 agosto
di Kazekage Gaara_yvi98 - 17 agosto
di D.A. - 24 luglio

NarutoGT.it is a fansite based on the Naruto Anime and Manga series.
The holders of the copyrighted and/or trademarked material appearing on this site are as follows:
NARUTO © 2002 MASASHI KISHIMOTO. All Rights Reserved.

Impostazioni